Per la prima volta in regione un libro “Sulle tracce degli orsi in Friuli Venezia Giulia, storie e itinerari”

Presentato in anteprima venerdì 20 ottobre a Vendoglio di Treppo Grande, è stato realizzato dall’associazione Outdoor Reporters e ha come autori il ricercatore Stefano Filacorda e il fotografo Gabriele Menis. L’inedita pubblicazione unisce le storie degli orsi che attraversano e hanno attraversato il Friuli Venezia Giulia a quattro itinerari che lambiscono altrettante aree della regione dove questi incredibili e quasi mitologici animali transitano o sono stati avvistati e studiati.“Sulle tracce degli orsi in Friuli Venezia Giulia, storie e itinerari” è il volume fresco di stampa che sarà presentato in anteprima venerdì 20 ottobre, alle 21, a Vendoglio di Treppo Grande, nell’agriturismo Borgo Floreani (in via Floreani 9). Realizzato dall’associazione Outdoor Reporters, vede come autori il fotografo Gabriele Menis e Stefano Filacorda, ricercatore dell’Università di Udine. Si tratta di un lavoro assolutamente inedito nel panorama regionale: per la prima volta si pubblicano le storie degli orsi che attraversano e hanno attraversato il Friuli Venezia Giulia, inclusi cenni sull’etologia e le norme comportamentali da tenere al cospetto di questi plantigradi, e quattro itinerari che lambiscono altrettante aree della regione dove questi incredibili e quasi mitologici animali transitano o sono stati avvistati e studiati, permettendo a chiunque di conoscere e attraversare lungo sentieri tracciati e tabellati quelle terre che anche gli orsi abitano o in cui sono passati. Durante l’incontro, in cui saranno disponibili copie del volume, verranno divulgati anche gli ultimi aggiornamenti sulle presenze dei plantigradi in regione.

foto1_libro_orsi_fvg_copertina

“Gli orsi in Europa non attaccano l’uomo, e se esprimono aggressività questa è a causa della paura o del senso di minaccia”, sottolinea Stefano Filacorda, autore delle sezioni dedicate all’etologia e alle storie degli orsi monitorati in Friuli Venezia Giulia. Ricercatore e professore aggregato dell’Università di Udine, dal 1998 si occupa di gestione faunistica ed ecologia della fauna, con particolare riferimento ai grandi carnivori, annoverando molte ricerche dedicate all’orso.

Natura e animali, oltre ovviamente alla fotografia, sono anche i principali interessi del fotoreporter Gabriele Menis, che ha tracciato con gps gli itinerari di questa pubblicazione e ha scattato lungo i percorsi le foto che ne ritraggono gli aspetti salienti. Menis fotografa da diversi anni gli orsi nel loro ambiente naturale – sue sono le immagini dei plantigradi in libertà visibili nel volume – e illustra con appositi workshop le tecniche con cui poter immortalare in natura i plantigradi, attraverso full immersion nelle zone più densamente popolate da questi animali.

Outdoor Reporters, l’associazione che ha voluto e curato il libro, per sua “missione” propone iniziative legate da un’attenzione particolare all’ecosostenibilità e al rispetto dell’ambiente, che spaziano tra outdoor ed escursionismo, avventura e trekking, sopravvivenza ed ecologia umana, vegetale e animale. Il sodalizio è infatti impegnato nell’organizzazione di escursioni, esplorazioni, workshop, viaggi, corsi teorici e pratici di vario livello, con un occhio di riguardo per l’osservazione e la fotografia di fauna, flora e paesaggi: tra questi propone iniziative dove vivono le più ampie popolazioni di orsi in libertà in Europa, cioè in Slovenia e Croazia, nonché nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, nelle zone che ospitano l’orso marsicano, sempre con il massimo rispetto per l’ecosistema in cui vivono questi animali.

foto2_libro_orsi_fvg_estratto

(Tutte le immagini sono protette da copyright – Gabriele Menis © 2017)