Quali animali si aggirano sul Carso? E in Lapponia?

Chi di voi sa cos’è una fototrappola? Non è altro che una macchina fotografica digitale, impermeabile e mimetica, con un sensore di movimento e un sensore infrarossi per riprese notturne. Sto testando proprio in questo periodo questi gioiellini, dapprima nei boschi delle campagne in cui vivo, nel Friuli Collinare, spostandomi poi sul Carso Goriziano, dove ne sono uscite delle riprese a dir poco interessanti…

Ma ecco come si presenta una fototrappola, durante la sua installazione…

foto1_IMG_5387

Ma veniamo subito al sodo: questo il risultato di 5 giorni di fototrappolaggio sul Carso Goriziano, in Friuli Venezia Giulia, non lontano dal confine con la Slovenia. Sono apparsi diversi animali: caprioli, faine, cinghiali, oltre al raro sciacallo dorato! Un grazie particolare a Simone Visintin e Matteo Visintin per la loro disponibilità.

 

 

Questi primi e incoraggianti test mi hanno convinto di implementare l’utilizzo delle fototrappole anche nei prossimi viaggi fotografici in Lapponia a caccia dell’aurora boreale. Potremo così scoprire quali animali si aggirano nei luoghi dove soggiorneremo. Vi ricordo che a breve saranno disponibili i programmi per la prossima stagione artica… stay tuned!

 

Gabriele Menis

 

(Tutte le immagini sono protette da copyright – Gabriele Menis © 2015)