+393288696361 info@fotomenis.it

Viaggio fotografico

USA e Canada: nella terra dei grizzly

 

24 giugno – 7 luglio 2019

Minimo / massimo 3 persone
In collaborazione con   

Un itinerario esclusivo di due settimane che si snoda nella natura selvaggia delle Montagne Rocciose nei grandi parchi americani quali il Glacier National Park (Montana, Stati Uniti) e il Banff National Park (Canada), sulle tracce dei grizzly e di molti altri animali che popolano questi incredibili paesaggi.

Durante il viaggio (sia i percorsi in auto che le escursioni a piedi) – studiato nei minimi particolari per ottimizzare la possibilità di rintracciare gli elusivi animali che popolano questi territori – avremo la possibilità di osservare e fotografare, oltre agli incantevoli paesaggi montani con laghi, fiumi e ghiacciai, anche la tipica fauna locale: orso grizzly, orso nero, lupo, coyote, alce, cervo rosso, aquila reale, mountain goat, bighorn e molti altri.

Occasione imperdibile, in compagnia del fotoreporter Gabriele Menis, per tutti gli amanti della fotografia naturalistica, del trekking e della natura selvaggia.

A tutti, con un occhio di riguardo per fotografi e appassionati di fotografia.

Richiesta l’abitudine a camminare su sentieri escursionistici montani di media/lunga durata senza particolari difficoltà.

Dal 24 giugno al 7 luglio 2019 (14 giorni / 13 notti).

L’itinerario si sviluppa fra lo stato del Montana (Stati Uniti) e quello dell’Alberta (Canada), sulle Montagne Rocciose.

Si consiglia, per chi ne è in possesso ed è interessato, di portare con sé la macchina fotografica digitale (meglio se reflex con obiettivi intercambiabili), un grandangolo, un teleobiettivo con lunga focale, un treppiede ed eventualmente un monopiede. Per chi non avesse una reflex, va bene anche una fotocamera compatta, seppur limitata sotto l’aspetto delle impostazioni personalizzabili.

Qualsiasi.

E’ consigliabile l’uso e la conoscenza delle principali funzioni della propria macchina fotografica.

ISCRIZIONI E INFORMAZIONI

Gabriele Menis
cell. +39 328 8696361
info@fotomenis.it

PROGRAMMA DI VIAGGIO

24 giugno, lunedì

Volo Italia-Canada con arrivo all’aeroporto di Calgary, in Alberta. Ritiro dell’auto e breve trasferimento in hotel 3 stelle vicino all’aeroporto. Pernottamento.

25 giugno, martedì

Dopo colazione, partenza in direzione degli Stati Uniti e prima giornata “on the road” percorrendo le grandi pianure a ridosso delle Montagne Rocciose. Dopo una breve sosta per il pranzo, arrivo al Waterton Lakes National Park, piccolo ma suggestivo parco nazionale canadese che prende il nome dall’imponente lago che lo domina. Prima sessione fotografica paesaggistica nei dintorni del lago.
Partenza verso la frontiera degli Stati Uniti percorrendo una strada secondaria che permette la vista di incantevoli scenari sulla parte settentrionale del Glacier National Park. In serata arrivo al nostro cottage a Saint Mary, uno degli ingressi orientali del parco, posto sull’omonimo lago e accanto alla Riserva Indiana dei Piedi Neri. Cena e pernottamento.

26 giugno, mercoledì

All’alba partenza in auto attraverso la “Going To The Sun Road”, definita una delle più belle strade panoramiche al mondo, la quale attraversa il cuore del Glacier National Park e pure la divisione continentale americana. Lungo questa strada sono frequenti gli avvistamenti degli animali simbolo del parco: orsi, cervi, bighorn, etc. Dopo circa 30 chilometri arrivo al Logan Pass e partenza in escursione sul sentiero “Highline Trail”, uno dei più scenografici del parco, che si sviluppa tutto in alta quota. Possibilità di arrivo fino al Granite Park Chalet. Pranzo al sacco e rientro sul medesimo percorso. (dettagli escursione: lunghezza 15/25 km, dislivello massimo 600 metri)
Rientro al cottage e cena. In serata, meteo permettendo, possibilità di sessione fotografica paesaggistica notturna nei pressi del St. Mary Lake. Pernottamento.

27 giugno, giovedì

In mattinata partenza in auto verso l’area di Many Glacier, una delle zone con la più alta densità di orsi grizzly del parco. Parcheggiato il mezzo, partenza in escursione verso l’Iceberg Lake, uno straordinario lago alpino che normalmente contiene degli iceberg. Pranzo al sacco e sessione fotografica nei pressi del lago. Possibilità di prosecuzione dell’escursione fino al Ptarmigan Lake, un lago immerso in un anfiteatro roccioso dove è probabile osservare i mountain goat, i tipici mammiferi delle Montagne Rocciose simili agli stambecchi ma con una lunga pelliccia bianca. Rientro all’auto sul medesimo percorso e momento di relax presso il centro visite. (dettagli escursione: lunghezza 15/22 km, dislivello massimo 450 metri)
Rientro al cottage, cena e serata di relax con la possibilità di visionare e commentare le immagini scattate finora. Pernottamento.

28 giugno, venerdì

Dopo l’alba partenza in auto verso il distretto di Two Medicine, una zona del parco poco frequentata e quindi ideale per l’osservazione e la fotografia wildlife. Dopo poco più di 30 chilometri, di cui gli ultimi su strada sterrata, arrivo all’area di pic-nic di Cut Bank, dove si parcheggia l’auto. Partenza in escursione verso il Medicine Grizzly Lake. Anche qui le tracce della fauna non mancano, oltre agli stupendi e selvaggi scenari alpini da ammirare e fotografare. Pranzo al sacco presso il lago e rientro sul medesimo percorso. (dettagli escursione: lunghezza 18 km, dislivello 200 metri)
Successivo rientro verso il cottage e possibilità, con un po’ di fortuna, di osservare gli animali prima del tramonto lungo la via del ritorno. Cena e pernottamento.

29 giugno, sabato

In mattinata partenza in auto verso l’area di Many Glacier su un percorso diverso rispetto a quello di giovedì. Parcheggiata l’auto nei pressi del Swiftcurrent Lake, partenza in escursione verso il Cracker Lake, posto in una delle zone primarie dell’habitat degli orsi grizzly. Anche qui le possibilità di avvistamento degli animali non mancano. Pranzo al sacco, sessione fotografica presso il lago e rientro all’automobile sul medesimo percorso. (dettagli escursione: lunghezza 18 km, dislivello 400 metri)
Prima del tramonto rientro al cottage e cena. Pernottamento.

30 giugno, domenica

In mattinata check-out dal cottage e partenza in automobile verso sud, percorrendo tutto il confine del parco e passando da East Glacier e Walton, località situate al confine con la Great Bear Wilderness Area e la Flathead National Forest. Pranzo lungo il percorso. Dopo circa 150 chilometri arrivo nel villaggio di Hungry Horse e sistemazione in motel.
Successivo breve trasferimento fino al Lake Mc Donald, un lago situato nella parte occidentale del Glacier National Park e famoso per i suoi sassi colorati, con seguente sessione fotografica paesaggistica. Cena e rientro in motel. Pernottamento.

1 luglio, lunedì

Dopo colazione, partenza e giornata dedicata all’esplorazione della North Fork, la parte occidentale del parco notoriamente poco frequentata dai turisti e habitat di diversi branchi di lupi. Arrivo fino al Bowman Lake, dove recentemente si sono avuti alcuni avvistamenti del leone di montagna. Partenza in escursione a piedi lungo gli scenografici scenari forestali compresi tra il Quartz Lake e il Bowman Lake. (dettagli escursione: lunghezza 8/15 km, dislivello massimo 350 metri)
Successivo rientro in auto verso il motel con la possibilità di osservazioni faunistiche lungo il percorso. Cena e pernottamento.

2 luglio, martedì

Dopo colazione, check-out dal motel e partenza in automobile verso nord lungo la Going To The Sun Road, la spettacolare strada panoramica nel cuore del parco che percorreremo per l’ultima volta. Possibilità di osservazioni e sessioni fotografiche wildlife e paesaggistiche lungo il percorso. Pranzo lungo il tragitto.
Dopo circa 150 chilometri arrivo alla frontiera canadese e prosecuzione verso nord fino a raggiungere Canmore, località situata all’ingresso del Banff National Park. Sistemazione in cottage a schiera autonomo che comprende anche cucina e soggiorno con caminetto. Cena e pernottamento.

3 luglio, mercoledì

Dopo l’alba partenza in auto lungo la Bow Valley Parkway, una strada all’interno del Banff National Park dove c’è la possibilità di osservare e fotografare gli animali. Lungo il percorso possibilità di brevi escursioni a piedi per raggiungere alcuni spot fotografici interessanti: il Johnston Canyon e le Silverton Falls.
Sosta per pranzo nella cittadina di Banff con possibilità di visitare il centro e fare shopping. Nel pomeriggio breve escursione nella zona del Johnson Lake e del Minnewanka Lake, da immortalare al tramonto.
Rientro al cottage e cena in ristorante a Canmore. Serata di relax con la possibilità di visione e commento delle immagini scattate finora. Pernottamento.

4 luglio, giovedì

All’alba partenza in auto verso la Kananaskis Widlife Drive, una spettacolare strada sterrata lunga 150 chilometri, poco trafficata e catalogata come una delle più scenografiche dello stato dell’Alberta. Buona possibilità di osservare e fotografare alci ed orsi, oltre agli spettacolari paesaggi montani con laghi e radure erbose, luoghi ideali per il pascolo degli ungulati. Possibilità di brevi escursioni a piedi nelle foreste circostanti, comprese fra lo Spray Valley Provincial Park e il Peter Lougheed Provincial Park. Pranzo al sacco.
Nel tardo pomeriggio rientro e cena. Possibilità di sessione fotografica paesaggistica notturna nei pressi del Minnewanka Lake. Pernottamento.

5 luglio, venerdì

Giornata “on the road” dedicata alla scoperta dell’intera Icefields Parkway, la strada che attraversa per intero il Banff National Park fino ad arrivare al confine con il Jasper National Park. Molteplici possibilità fotografiche paesaggistiche e naturalistiche con innumerevoli laghi, montagne e ghiacciai. Sosta a Lake Louise, famoso in tutto il mondo per la spettacolare visuale del ghiacciaio che si getta nell’omonimo lago. Sessione fotografica allo scenografico Mistaya Canyon, raggiungibile dopo una breve camminata di 10 minuti. Pranzo al sacco.
Rientro sul medesimo percorso, cena in ristorante a Canmore e pernottamento.

6 luglio, sabato

Giornata dedicata alla scoperta dei poco frequentati Spray Valley Provincial Park e Peter Lougheed Provincial Park con la possibilità di effettuare, in base alle condizioni meteo, alcune escursioni paesaggistiche e faunistiche. Pranzo al sacco.
Nel tardo pomeriggio rientro al cottage e cena. Pernottamento.

7 luglio, domenica

In mattinata check-out dal cottage e partenza verso l’aeroporto di Calgary per il volo di rientro in Italia. Fine del viaggio.

DISPONIBILITA’

Il viaggio è riservato ai soci dell’ASD Outdoor Reporters (chiunque si può associare, pagando la quota associativa annuale di € 15). Il numero minimo/massimo di partecipanti è limitato a 3 persone, rendendo quindi l’esperienza di viaggio particolarmente esclusiva. Il viaggio verrà confermato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

SISTEMAZIONE

24-25 giugno (1 notte): camera doppia con servizi privati in hotel 3 stelle.
25-30 giugno (5 notti): cottage con una camera doppia, una camera singola e un divano letto in soggiorno, servizi condivisi.
30 giugno – 2 luglio (2 notti): camera doppia con servizi privati in motel.
2-7 luglio (5 notti): cottage a schiera con due camere doppie, servizi condivisi, cucina e soggiorno con caminetto.

VOLI

I biglietti aerei dovranno essere acquistati a parte, seguendo esplicitamente gli operativi voli che verranno indicati dall’organizzazione (normalmente l’itinerario è Venezia – Calgary, operato da Air Canada, ma possibile anche su altri aeroporti di partenza).

ASSISTENZA FOTOGRAFICA

Durante tutto il viaggio ci sarà l’assistenza del fotoreporter Gabriele Menis per tutto ciò che concerne l’aspetto fotografico. Si consiglia quindi, per chi ne è in possesso ed è interessato, di portare con sé la macchina fotografica digitale (meglio se reflex con obiettivi intercambiabili), un grandangolo, un teleobiettivo, un treppiede ed eventualmente un monopiede. Per chi non avesse una reflex, va bene anche una fotocamera compatta, seppur limitata sotto l’aspetto delle impostazioni personalizzabili. Per approfondimenti sull’attrezzatura si consiglia di contattare direttamente Gabriele Menis.

ALTRE NOTE

  • Il programma potrebbe subire sostanziali variazioni, anche nell’ordine di effettuazione delle attività, per questioni climatiche e/o organizzative imprescindibili dalla volontà dell’organizzazione. Potrebbero inoltre essere modificate e/o sostituite alcune attività nel caso di chiusura di sentieri escursionistici e/o strade. Le escursioni potrebbero venire adattate e/o modificate in base alla forma fisica dei partecipanti.
  • A tutti i partecipanti è richiesta l’abitudine a camminare su sentieri escursionistici montani di media/lunga durata senza particolari difficoltà. Le escursioni, nonostante in alcuni casi abbiano una lunghezza importante, non presentano difficoltà tecniche e/o dislivelli elevati.
  • Si ricorda che tutti gli animali sono liberi nel loro ambiente naturale, non viene quindi garantito il loro avvistamento, nonostante la possibilità sia comunque particolarmente elevata.
  • I pasti, compresi i pranzi al sacco, sono esclusi dalla quota di partecipazione; verranno organizzati sul momento.

Quota di partecipazione: € 2.590 a persona

La prenotazione verrà confermata al momento del versamento di una caparra di € 1.500.
Il saldo sarà richiesto entro 40 giorni dalla partenza.

La prenotazione dei voli aerei è possibile tramite nostra agenzia viaggi convenzionata. In caso si intendesse provvedere autonomamente all’acquisto dei voli, saremo noi a dare indicazioni sui voli da acquistare per garantire un arrivo simultaneo.

NB: E’ necessario avere il passaporto con validità residua, alla data della partenza, di almeno 6 mesi.

La quota comprende:

  • Sistemazione in camera doppia in hotel/cottage/motel come da dettagli indicati alla nota di cui sopra “sistemazione”
  • Tutte le attività, escursioni, sessioni fotografiche e workshop menzionati nel programma
  • Colazione nei giorni 25 giugno e 1-2 luglio
  • Tutti i trasferimenti – comprensivi di noleggio auto, carburante e pedaggi – dal momento dell’arrivo in Canada fino alla partenza per il rientro in Italia
  • Biglietti di ingresso ai parchi nazionali (Waterton Lakes National Park, Glacier National Park, Banff National Park, Jasper National Park)
  • Assistenza del fotoreporter Gabriele Menis per tutta la durata del viaggio

La quota non comprende:

  • Biglietti voli a/r + assicurazione annullamento per il volo
  • Assicurazione medica
  • Visti d’ingresso al Canada e agli Stati Uniti (ETA + ESTA)
  • Pasti, pranzi al sacco e bevande
  • Tutto ciò che non è espressamente indicato in “la quota comprende”

Qualche esempio di quello che potremmo fotografare: di seguito alcune immagini scattate nella zona che sarà teatro del viaggio (© Gabriele Menis)

Quanto manca alla partenza?

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

ISCRIZIONI E INFORMAZIONI

Gabriele Menis
cell. +39 328 8696361
info@fotomenis.it